Giuria 2015

GIURIA Green Drop Award 2015

Cinque grandi personaggi del mondo del cinema, della cultura e della sostenibilità ambientale,  ossia i campi che il Green Drop Award racchiude dentro la sua goccia.

Remo GironeREMO GIRONE – Presidente di Giuria

Asmara (Eritrea) 1 dicembre 1948. Attore. A Roma dal 1971, debuttò nel cinema con Roma rivuole Cesare (1973) di Miklós Jancso, due anni dopo Marco Bellocchio gli affidò il ruolo di protagonista ne Il gabbiano, presentato a Cannes. Poi Corleone (Squitieri, 1978), Il viaggio di Capitan Fracassa (Scola, 1990), Marquise (Belmont, 1997), accanto all’attrice francese Sophie Marceau. Diventato molto popolare con l’interpretazione dello spietato mafioso Tano Cariddi de La Piovra. Recentemente sul piccolo schermo veste i panni di Papa Pio XII nella fiction Suor Pascalina (Rosenmüller, 2012), nominato ai bambi awards. A teatro ha recitato con i maggiori registi Luca Ronconi, Yuri Lyubimov, Peter Stein, Mario Martone, ecc, sempre con ruoli di protagonista. Recentemente recita nella commedia Fiore di Cactus con Eleonora Giorgi. Voce recitante nell’Orfeo e Euridice di Fomin al Comunale di Bologna e in Pierino e il Lupo, poi con l’Orchestra Nazionale della RAI e la direzione di Roberto Abbado per l’anniversario verdiano interpreta i testi scritti dal Maestro Cesare Mazzonis. Più di recente, sempre col Maestro Mazzonis, al Teatro Argentina di Roma per la Filarmonica di Roma è voce recitante in Testimoni dell’orrore per il Giorno della memoria. Al Festival di Spoleto (2013) interpreta il ruolo di Kleiber in Carlos Kleiber il titano insicuro per la regia di Pierluigi Pizzi. Al cinema nel 2011 interpreta Callisto Tanzi, accanto a Tony Servillo, ne Il gioiellino di Andrea Molaioli. Nel 2013 torna nelle sale con Benvenuto Presidente! insieme a Claudio Bisio (Milani). Nuovi films in uscita: Rosso Mille Miglia per la regia di Claudio Uberti, insieme alla moglie Victoria Zinny, Infernet (di Giuseppe Ferlito), Voice from the stone (con Emilia Clarke) e Smitten di Barry Morrow (premio Oscar per la sceneggiatura di Rain Man).

 

 

Sebastiano_SommaSEBASTIANO SOMMA

Sebastiano Somma nasce a Castellammare di Stabia in provincia di Napoli, deve la sua formazione alla scuola del teatro Napoletano e a Napoli, dove cresce fino a 22 anni. Si trasferisce a Roma dove prende parte a diversi corsi di recitazione e dizione. I suoi primi lavori sono nella filodrammatica Napoletana con opere di Scarpetta e  De Filippo, a 22 anni comincia il suo percorso artistico  professionale cavalcando le scene con Aldo Giuffrè prima e con Rosalia maggio poi, nelle ” Sorelle Materassi” di Palazzeschi, al cinema si affaccia con opere leggere ma dirette da registi che resteranno nella nostra storia. Il suo primo film è un “jeans e una maglietta”diventato poi un cult per la regia di Mariano Laurenti, poi Sergio Corbucci, lo dirigera’ in Rimini Rimini. Disegna un piccolo personaggio in “Opera” di Dario argento, interpreta poi il suo primo ruolo drammatico in un film dal nome Hanna d. di Rino di Silvestro, a cui farà’ seguito una commedia di Carlo Vanzina “i miei primi quarant’anni”, il suo primo ruolo televisivo e’ in uno sceneggiato di Silverio Blasi “il boss” dove interpreta un ruolo duro, un killer assoldato dalla mafia, per compiere un drammatico omicidio. La svolta professionale avverrà qualche anno dopo con una serie televisiva di grande successo” Sospetti” di Luigi Perelli, di cui sarà’ protagonista per ben tre edizioni. Con Fabrizio Costa, interpreta due opere delicate e importanti, la storia del commissario Palatucci di Senza confini, dove si cala con profonda verità’ nel ruolo dello Schindler List Italiano, e ” Madre Teresa di Calcutta con la bravissima Olivia Hussey. Seguiranno ben 5 edizioni di ” Un caso di Coscienza”, successo nazionale, ma venduto in America e in molti altri paesi, con larghi consensi. E ancora,”  la bambina dalle mani sporche” di Martinelli, con Ornella muti, la serie “Nati ieri di Miniero e Genovese. Ritrova il teatro, prima diretto da Albertazzi in Sunschine”poi rende omaggio a Eduardo de Filippo in una commedia con Tosca d’Aquino, “io,Eduardo,” diretto da Bruno Colella. Per quattro anni porterà in scena due capolavori di Leonardo Sciascia ” Il giorno della civetta e”a ciascuno il suo” di F.Catalano, e’ diretto da Gigi proietti in una divertentissima commedia ” Remember me” dove mette in luce il suo lato comico/brillante, seguirà un’altra divertentissima commedia dal nome “incubi d’amore”dove,diretto da Augusto Fornari, e assieme a Morgana Forcella, sara’ il vero mattatore della scena,  sempre nelle vesti comiche. al cinema ritorna con un film di Antonio baiocco nel 2010 “il mercante di stoffe”, di cui diventa anche produttore per salvare l’opera dal fallimento del precedente produttore, dirige e interpreta per la fondazione Luchetta di Trieste, tre cortometraggi che ricorderanno il dramma dei bambini vittime della guerra nella ex Jugoslavia, si cimenta nelle vesti di autore scrivendo assieme a Martino de Cesare e Paolo Logli, un programma per Raiuno dal nome “quando arriva un’emozione”,raccontando in musica attraverso dei corti, il problema dell’infanzia. tra le sue esperienze professionale, c’è anche la conduzione di programmi televisivi come M ama non M ama, Test, Utile Futile, Miss Italia nel mondo. prossimamente sarà al cinema con un’opera prima di Luciano luminalli dal nome “Una diecimila lire”, dove interpreta un simpatico barista della Garbatella, ama personaggi coloriti e Ama lavorare con giovani autori. ancora in uscita, un’altra partecipazione interessante in ” My Italy”, un film di Bruno Colella, dove interpreta per la prima volta un ruolo assolutamente ambiguo. Sarà in scena nella stagione 2015 2016 con il capolavoro di Arthur Miller” Uno sguardo dal ponte”, diretto daE.M.La Manna, dove interpreterà il ruolo reso celebre dai grandi Raf Vallone, Placido, Lo Monaco.E’ tra gli interpreti e tra i maggiori sostenitori del docu/film ” Il bacio Azzurro”, di Pino Tordiglione, che tratta il delicato problema dell’acqua, l’opera e i suoi interpreti riceveranno un riconoscimento importante durante il festival di Venezia da Green Cross, l’ ONG che da anni divulga e combatte per restituire al nostro pianeta, vivibilità’ e dignità’!

 

 LUCIA GRENNA, Lucia Grenna dirige la sezione specializzata in “Comunicazione per i Cambiamenti Climatici” dell’unità per l’azione globale del Gruppo Banca Mondiale. Lavora con la Banca Mondiale dal 1998. Nel 2011 ha creato “Connect4Climate”, per rispondere alla necessità di una comunicazione efficace e coinvolgente riguardo ai cambiamenti climatici. Da allora l’iniziativa è cresciuta fino ad evolversi in una rilevante partnership globale con l’impegno di individui e organizzazioni. Grenna è stata task manager del primo Congresso Mondiale sulla Comunicazione per lo Sviluppo (World Congress on Communication for Development, Roma 2006), che ha riunito per la prima volta più di 800 professionisti della comunicazione impegnati in progetti di sviluppo, policy e decision-making, ong, comunità rappresentative e accademici da tutto il mondo, per discutere su come integrare la comunicazione per lo sviluppo nelle politiche e pratiche di sviluppo. È autrice di diversi articoli e pubblicazioni sulla comunicazione per lo sviluppo. Prima di entrare nella Banca Mondiale ha lavorato come giornalista nei media stampati ed elettronici ed ha realizzato centinaia di interviste su questioni relative allo sviluppo economico e sociale. Inoltre, si è occupata della produzione e promozione di film e documentari ed è stata membro del team della Banca Mondiale/CNN per la Campagna del Millennio. Lucia Grenna heads the unit specializing in Communication for Climate Change at the World Bank Group’s Global Engagement unit. Grenna has been with the World Bank since 1998. She created Connect4Climate in 2011, realizing the overwhelming need for effective and engaging climate change communications. The initiative has since grown into a major global partnership of concerned individuals and committed organizations. She was the task manager for the First World Congress on Communication for Development (WCCD, Rome 2006) that brought together for the first time more than 800 communication professionals engaged in development initiatives, policy- and decision-making, NGOs, community representatives, and academics from around the world to discuss how to mainstream development communication into development policies and practice. She is author of several articles and publications on communication for development. Prior to joining the World Bank, Grenna worked as a journalist in print and electronic media and produced hundreds of interviews on issues related to economic and social development. She worked in production and marketing of movies and documentaries, and was a team member of the World Bank/CNN Millennial campaign. Twitter: @LuciaGrenna @Connect4Climate

 

paola-comin01PAOLA COMIN Paola Comin opera in qualità di ufficio stampa e addetta alle pubbliche relazioni nel mondo dello spettacolo, dopo essersi interessata di manifestazioni di carattere sociale, sportivo e di solidarietà. È anche organizzatrice di eventi e festival.

Ha collaborato per il cinema, tra gli altri, con i registi Ettore Scola, Alberto Sordi, Emidio Greco, Alfredo Angeli, Pasquale Squitieri, Giandomenico Baldi, Gianfranco Mingozzi,  Ricky Tognazzi, Alessandro Benvenuti, Giorgio Ferrara, Maurizio Ponzi, Tinto Brass, Enrico Oldoini, Claudio Fragasso, Christian De Sica, Antonio Hernadez, Simona Izzo, Fausto Brizzi.

Segue da oltre vent’anni il Giffoni Film Festival, ha collaborato con il Montecarlo Film Festival de la Comedie dalla prima all’ultima edizione, ha seguito il Festival del Cinema di Salerno, il Festival du Cinema Italienne di Bastia, il Maratea Film Festival. Collabora con il Roma Fiction Festival dalla prima edizione. Ha curato, con grande successo, le rassegna “Cinenostrum 2013” dedicate a Christian De Sica, Lino Banfi, Ornella Muti, Enrico Brignano. Ha seguito negli ultimi dieci anni della sua vita Alberto Sordi, assistendolo in tutta l’attività, in Italia e all’estero.  Cura i rapporti con la stampa per Lino Banfi, Lucia Bosè, Christian De Sica, Remo Girone, Martina Colombari, Mara Venier, Eleonora Giorgi, Vanessa Gravina, Gina Lollobrigida, Sebastiano Somma, Ricky Tognazzi, Simona Izzo, Paolo Conticini, Giovanni Scifoni, Sergio Assisi, Elisabetta Pellini e altri giovani artisti.

francesca inaudiFRANCESCA INAUDI

Nel 1999 si diploma alla scuola del Piccolo Teatro di Milano. Dopo alcuni anni di teatro, nel 2004 debutta nel cinema con Dopo mezzanotte, per la regia di Davide Ferrario, e nel 2005 è protagonista del film L’uomo perfetto di Luca Lucini. E’ conosciuta dal grande pubblico grazie alla sua partecipazione alla serie televisiva di Canale 5 Distretto di Polizia. Recia nella serie televisiva Tutti pazzi per amore. Nel 2009 torna sul grande schermo con tre film: Io, Don Giovanni, Questione di cuore e Generazione 1000 euro. Nel 2011 appare nel video di Max Pezzali Il mio secondo tempo, e nel 2012 nel video di Francesco Renga “La tua bellezza”, ed è nel cast di Noi credevamo, regia di Mario Martone, presentato nello stesso anno alla mostra del cinema di Venezia e vincitore del Nastro d’argento come film dell’anno e di 7David di Donatello, tra cui “Miglior film”.

Prossimi appuntamenti

Lezione di "Green Cinema" lunedì 5 settembre 2016 - dalle ore 10:00 alle 13:00 c/o Spazio Incontri - Venice Production Bridge Hotel Excelsior, 3° piano Lungomare Guglielmo Marconi 41 Lido di Venezia
Seminario di Cinema verde sulle tecnologie e i materiali verdi per il cinema e sui temi della sostenibilità nella cinematografia italiana e straniera, riservato ai giornalisti e agli esperti del settore. NB. Per iscriversi e ottenere i crediti formativi è necessario registrarsi sulla piattaforma Sigef.
Presentazione Green Drop Award giovedì 8 settembre - ore 19:30 c/o TIM Future Centre San Marco, 4826 Campo San Salvador 30124 - Venezia Cena di gala e presentazione dell'edizione 2016 del Green Drop Award alla presenza dei membri della giuria del premio e delle personalità del mondo del cinema che hanno a cuore l'ambiente. Green Drop Award ceremony venerdì 9 settembre - ore 11:00 c/o Sala Fondazione dello Spettacolo Hotel Excelsior, piano terra Lungomare Guglielmo Marconi 41 Lido di Venezia Cerimonia di premiazione del film vincitore dell'edizione 2016 del Green Drop Award.

Green Drop Award Facebook

GREEN DROP AWARD 2015 (presentazione)

I video della presentazione del Green Drop Award 2015

Green Drop Award 2013

Green Drop Award 2013: ecco la premiazione!

Green Drop Award 2012

Grande successo del "green carpet" al Festival del Cinema di Venezia 2012! Ecco un reportage dei momenti salienti.

Partner 2016

Green Factor.

Pressplay.

GreenTandem.

Consorzio Italiano Compostatori.

Building Energy.

ExpoVenice.

TVN.

Fondazione ente dello Spettacolo.

Kud srl.

Il Cilento - la Patria della "Dieta Mediterranea" Patrimonio Unesco dell'Umanità - è a Venezia73 partner di eccellenza del Green Drop Award 2016

Mediapartner 2016